L’UAR si impone sulla LUISS Rugby

Nella prima serata con temperatura invernale, gli avvocati – capitanati dal Nonno Pauletti – iniziano il periodo delle festività natalizie regalandosi una netta vittoria contro la LUISS Rugby. La partita vede gli universitari della LUISS che con determinazione e grinta, forse troppa – a discapito del gioco-, affrontano un’UAR che fin da subito impone il proprio gioco con una mischia pesante ed avanzante e il reparto dei tre quarti prodigo di rapide e fulminee incursioni a tutto campo. L’agile e veloce mediano della LUISS sviluppa il gioco intorno al proprio numero 8, con ripartenze veloci sulle punizioni che, in molti casi, mettono l’intera squadra degli avvocati in fuorigioco a causa del ritardo nella concessione dei 10 metri. Da rivedere la disciplina sui fuorigioco e forse un po’ troppo fiato utilizzato per parlare e non per correre. L’incontro termina sul risultato di 6 mete a 4 in favore degli avvocati. Degni di nota: i placcaggi del Nonno Pauletti che, dopo aver subito un brutto placcaggio in ritardo, rientra in campo per ristabilire ordine e gerarchie; la penetrazione del Bandito che, su calcio di ripartenza, arrogante e fiero rompe 4 placcaggi e conclude la sua cavalcata di 60 metri offrendo l’ovale su un piatto d’argento a Dalè, che si invola in meta. Premio “Sgabello stile Luigi XVI” a Fraraccio. Miglior prestazione in campo Sasà il Proscritto. Guest: Ceddu, Gnegno e Il ragazzo Pugliese. Marcatori per l’UAR: Signorelli, Golins, Cappelletti, IL Presidente, Dalè e Il Roscio. Chicca della serata il ritorno in campo di Aurelio Pitbull.

L’UAR si impone sulla LUISS Rugby ultima modifica: 2014-12-09T08:17:30+00:00 da U.A.R.