L’U.A.R. cede il passo al Rugby Club du Palais 7 a 18 con una meta nel finale

 Roma, 21 ottobre 2017 – L’U.A.R., imbattuta nel 2017, stecca la partita più importante della stagione, perdendo in casa con gli avvocati parigini del Rugby Club du Palais per 18 a 7.

Nel primo tempo grande equilibrio con gli avvocati romani stabilmente nella metà campo avversaria. Come sempre accade, però, non concretizzare le occasioni avute nei cinque metri dalla linea di meta, rafforza il morale degli avversari, e così nel finale del primo tempo i parigini andavano in vantaggio con un calcio di punizione prima, segnando una meta (non trasformata) poi. Si infortunavano Federico d’Angelo (Banditino) e l’Avv. Ivano Ragnacci (Ragno), e la squadra calava di tono.

Al riposo sul punteggio di 8 a zero, l’U.A.R. tentava una reazione di orgoglio, ma al primo errore erano ancora i francesi a schiacciare l’ovale oltre la linea di meta.

Fisicamente superiori, i transalpini legittimavano il vantaggio con una buona prestazione, schiacciando l’U.A.R. nel secondo tempo, e segnando ancora con il primo centro. Sul finire del secondo tempo gli avvocati romani si riaffacciavano nei ventidue metri avversari, e giungevano finalmente in meta con il “giovane Masetti”.

La partita, voluta per celebrare i dieci anni di storia della Unione Avvocati Rugbysti, terminava dunque sul punteggio di 18 a 7 per il Rugby Club du Palais, che con merito usciva vincitore.

Nel corso del terzo tempo, le squadre, legate da antica e solida amicizia, messe da parte le fatiche della battaglia sul campo, festeggiavano tra regali e fiumi di birra.

 

L’U.A.R. cede il passo al Rugby Club du Palais 7 a 18 con una meta nel finale ultima modifica: 2017-10-25T08:00:38+00:00 da U.A.R.