RLWC – Chicago U.S.A. 22-27 Maggio 2018 – Dettagli della trasferta

Roma, 09 gennaio 2018 – L’Unione Avvocati Rugbysti inizia il nuovo anno rendendo noti i dettagli della trasferta in terra statunitense, che la vedrà impegnata a Chicago nella Coppa del Mondo di Rugby riservata agli Avvocati (RLWC 2018).

Il Consiglio direttivo ha riservato n. 30 biglietti aerei di andata e ritorno per la squadra, con volo  di linea diretto American Airlines Roma FCO – Chicago. La partenza é prevista per il giorno 22 Maggio 2018, ore 11.05, ed il ritorno per il giorno 27 Maggio 2018 ore 16.55 (locali), con rientro nella capitale alle ore 09.05 di lunedì 28 Maggio 2018.

La squadra alloggerà presso l’ostello Freehand di Chicago, dalla notte del 22 maggio 2018 a quella del 26 maggio 2018 compresa, in otto stanze quadruple con bagno in camera.

Nel pomeriggio del 23 Maggio 2018 ci sarà il welcome party e la cerimonia di apertura della Coppa del Mondo, mentre le gare eliminatorie si disputeranno giovedì 24, e le finali venerdì 25 Maggio 2018. Seguirà la festa di chiusura della manifestazione.

Ulteriori dettagli saranno resi noti alla fine del corrente mese di Gennaio, mentre entro la fine di Febbraio il Coach chiuderà la lista dei 30 convocati.

Discorso di fine anno del Presidente – Buon 2018!

Corvara (BZ) – 31 Dicembre 2017 – A Chat unificate il discorso di fine anno del Presidente, Avv. Salvatore Pennisi.

23 Novembre 2017 ore 20.00 – Riunione plenaria ASSOCIATI U.A.R.

Il 23 Novembre 2017, dalle ore 20.00 in poi, si terrà l’assemblea plenaria annuale degli Associati U.A.R., in Roma, Via Crescenzio n. 14, presso lo Studio Legale Tributario  Di Tanno & Associati.

Il Consiglio dell’Unione Avvocati Rugbysti, oltre a rendicontare le attività svolte nel 2016-2017, esporrà il programma per la stagione sportiva 2017-2018 che, come ben noto, terminerà con la trasferta in terra statunitense nel Maggio 2018. Sono già trapelate alcune indiscrezioni in virtù delle quali il Consiglio avrebbe deciso, dopo la sconfitta in casa con gli avvocati di Parigi, di non rinnovare la propria partecipazione al TORCI, privilegiando esclusivamente lo svolgimento di gare contro squadre seniores del campionato di serie C e B, allo scopo di far salire il livello di competitività della squadra.

Sembrerebbe inoltre che proprio in considerazione della prossima trasferta transoceanica,  i cui dettagli saranno resi noti nel corso dell’assemblea, Il Consiglio U.A.R. avrebbe deliberato di ridurre sensibilmente le quote associative per gli over 45, omologandole a quelle degli over 35, anche in considerazione delle sponsorizzazioni ricevute nel 2017, ed in previsione di quelle per il 2018.

A breve infine saranno presentate le nuove maglie e consegnato il materiale tecnico per la  stagione 2017-2018, nel corso di un evento ad hoc, organizzato in collaborazione con lo sponsor Banca del Fucino – divisione private banking.

L’U.A.R. cede il passo al Rugby Club du Palais 7 a 18 con una meta nel finale

 Roma, 21 ottobre 2017 – L’U.A.R., imbattuta nel 2017, stecca la partita più importante della stagione, perdendo in casa con gli avvocati parigini del Rugby Club du Palais per 18 a 7.

Nel primo tempo grande equilibrio con gli avvocati romani stabilmente nella metà campo avversaria. Come sempre accade, però, non concretizzare le occasioni avute nei cinque metri dalla linea di meta, rafforza il morale degli avversari, e così nel finale del primo tempo i parigini andavano in vantaggio con un calcio di punizione prima, segnando una meta (non trasformata) poi. Si infortunavano Federico d’Angelo (Banditino) e l’Avv. Ivano Ragnacci (Ragno), e la squadra calava di tono.

Al riposo sul punteggio di 8 a zero, l’U.A.R. tentava una reazione di orgoglio, ma al primo errore erano ancora i francesi a schiacciare l’ovale oltre la linea di meta.

Fisicamente superiori, i transalpini legittimavano il vantaggio con una buona prestazione, schiacciando l’U.A.R. nel secondo tempo, e segnando ancora con il primo centro. Sul finire del secondo tempo gli avvocati romani si riaffacciavano nei ventidue metri avversari, e giungevano finalmente in meta con il “giovane Masetti”.

La partita, voluta per celebrare i dieci anni di storia della Unione Avvocati Rugbysti, terminava dunque sul punteggio di 18 a 7 per il Rugby Club du Palais, che con merito usciva vincitore.

Nel corso del terzo tempo, le squadre, legate da antica e solida amicizia, messe da parte le fatiche della battaglia sul campo, festeggiavano tra regali e fiumi di birra.

 

21 ottobre 2017 – Arrivano i francesi…aux armes citoyens!

21 ottobre 2017 – Roma – Impianto della Unione Rugby Capitolina – ore 12.00

Attraverseranno le Alpi con le peggiori intenzioni ed arriveranno nella capitale per metterla a ferro e fuoco. Sportivamente parlando s’intende.

A dieci anni di distanza dal primo incontro tra Unione Avvocati Rugbysti e Rugby Club du Palais la storia é sempre al stessa, i cugini si fronteggeranno sul campo e nessuna delle due squadre vorrà cedere il passo all’altra. Un anno fa, in terra di Francia, furono i parigini ad avere la meglio, battendo di misura gli avvocati romani, e vendicando la sconfitta subita a Londra nel 2015. Oggi il copione si ripresenta a parti invertite, con l’U.A.R. imbattuta nel 2017 all’incontro più importante dell’anno, vero punto di passaggio per sondare la maturità della squadra in vista dei mondiali di Chicago del 2018.

A due settimane dal big match il Coach sta cercando di far rapidamente dimenticare i recenti successi, ottenuti senza troppa fatica dall’Unione Avvocati Rugbysti, poiché stavolta la prova sarà certamente più ardua, vista anche l’età media degli avversari. Non si deve poi dimenticare che a novembre dello scorso anno, oltre a rimediare una sconfitta, l’UAR rientrò da Parigi con l’infortunio di “Ciccio bello” Dalé, motivo in più per non sottovalutare gli avversari ed arrivare alla partita del 21 ottobre con la giusta determinazione. Testa e cuore.

La partita si disputerà presso l’impianto dell’U.R.C: – Unione Rugby Capitolina il giorno 21.10.17 alle ore 12.00, sul campo in erba. Seguirà terzo tempo.

In serata le squadre festeggeranno dieci anni di amicizia in un noto locale romano, tra luppolo e meraviglie varie.

L’Unione Avvocati Rugbysti vince lo Scudetto C.I.R.O.

Roma, 30 settembre 2017 – impianto Tre Fontane – L’Unione Avvocati Rugbysti ha vinto lo “Scudetto C.I.R.O.”, trofeo nazionale del Comitato Interregionale Rugby Old, laureandosi a pieni voti Campione d’Italia Rugby-Old.

La squadra del Coach D’Angelo é partita subito forte, imponendo ai Thaka’ Tani di Asti il gioco dei propri tre quarti, sotto la guida attenta dalla mediana Calistri-Lo Greco. Sono arrivate così le mete di Signorelli, Ragnacci, Vecchietti e del neo acquisto Volino. Lo “score” finale aggiudicava l’incontro agli Avvocati per 5 mete a 3.

L’Avv. Fabio De Angelis lasciava il campo dopo circa dieci minuti per una frattura alla mano, rimediata in un placcaggio spettacolare; a lui gli auguri di pronta guarigione.

Nella seconda partita, decisiva per la vittoria della coppa, la squadra romana ha dovuto affrontare i Pirati, sbarcati nella capitale da Livorno.

Pronti-via l’UAR prendeva le misure all’avversario, placcando e correndo, correndo e placcando. Il Coach aveva chiesto di evitare cali di tensione e la squadra ha risposto sul campo. Questa la formazione: 1 Fraraccio, 2 Fregonese, 3 Guerrini, 4 D’Angelo, 5 Cecchi, 6 Ghia, 7 Parrilli, 8 Altobelli, 9 Calistri, 10 Lo Greco, 11 Ragnacci, 12 Signorelli, 13 Alesse, 14 Pauletti, 15 Golino.

I Livornesi hanno cercato di aprire un varco nella difesa dell’UAR utilizzando primo e secondo centro, giocatori di ottimo livello, ma hanno trovato una diga tra Signorelli ed Alesse, e sono stati respinti.

E’ dunque salita in cattedra la mediana, che ha dettato i tempi di gioco sgretolando la difesa avversaria. Lo Greco ha spaccato la partita, gli avanti hanno spaccato gli avversari. Sono nate così le mete di Ragnacci, Golino e Lo Greco, ed é stata ammainata la bandiera pirata.

Dulcis in fundo é arrivata la sesta meta, firmata dal Presidente Avv. Salvatore Pennisi: calcio di spostamento di Signorelli dai 22, con ovale che rotolava lungo la linea di touche dimostrando di non voler uscire dal campo, rincorsa di cinquanta metri, raccolta del pallone, smanacciata sull’estremo livornese e meta in tuffo! Fantastico. Indimenticabile.

Da menzionare anche la prova del generosissimo Avv. Pauletti, decano dei tre quarti, che ha dato tutto sino ad un placcaggio duro con concussion. Portato in ospedale per accertamenti, é stato affidato alle cure del dott. Vecchietti (La Vecchia) che ne ha “sondato” le condizioni in nottata.

L’Unione Avvocati Rugbysti é dunque Campione d’Italia Old.

Nemmeno il tempo di rifiatare ed il Coach ha già richiamato tutti all’ordine: il 21 Ottobre arriveranno dalla Francia gli Avvocati di Parigi, intenzionati al sacco di Roma, per cui il “Bandito” ha chiesto agli avanti di preparare la brace, ai tre quarti di portare gli spiedi…in attesa dei galletti.

Sabato 30 settembre 2017 – Tre Fontane – Scudetto C.I.R.O.

Il 30 settembre 2017, dalle ore 14.00 in poi, si svolgeranno le finali nazionali del Torneo denominato C.I.R.O. – Comitato Interregionale Rugby Old, presso l’impianto sportivo Tre Fontane all’EUR.

L’Unione Avvocati Rugbysti, vincitrice della Coppa TORCI nel luglio scorso, se la vedrà per il primato a livello nazionale con i Pirati  di Livorno ed i Thaka’ Tani di Asti, in un triangolare che opporrà gli Avvocati alle compagini vincitrici dei tornei interregionali del Centro-Nord.

La prima partita é fissata per le ore 16.30, ed il torneo dovrebbe terminare in serata con il classico Terzo Tempo.

La formazione romana, rimaneggiata per alcune assenze importanti, si é preparata per l’appuntamento con grande attenzione.

L’obiettivo minimo che si é posto il Coach D’Angelo é il solito: la vittoria.

Per maggiori info: C.I.R.O. – 30 settembre 2017

Nuova stagione 2017-2018 – prossimi impegni

Ripresi gli allenamenti, finalmente inizia la nuova stagione 2017-2018 che nelle intenzioni del Consiglio dovrebbe terminare con la partecipazione alla Rugby Lawyers World Cup di Chicago, nel Maggio 2018.

I prossimi impegni in programma vedranno l’UAR impegnata il 30 settembre nella Coppa C.I.R.O., girone di finali nazionali del TORCI, appena vinto nel luglio scorso, nonché il 21 ottobre con un importante test match a Roma conto il Rugby Club du Palais, squadra degli avvocati parigini.

Per preparare al meglio entrambi gli appuntamenti, la squadra ha intensificato gli allenamenti, dedicando la seduta del giovedì a pranzo, dalle ore 13.00 alle ore 14.30, alla preparazione atletica e perfezionamento delle abilità individuali (handling).

Ancora da definire, invece, la data del test match contro gli avvocati di Cardiff (Wales), i quali hanno fornito una disponibilità di massima per il novembre 2017.

28 agosto 2017 – Il Coach chiama a raccolta gli avvocati rugbysti

Con un comunicato stringato il Coach dell’UAR, Avv. Francesco D’Angelo (nella foto), ha chiamato a raccolta gli avocati rugbysti per la ripresa degli allenamenti e l’inizio della preparazione atletica, in vista degli impegni autunnali.

L’appuntamento é per lunedì 28 agosto 2017 ore 20.30, presso gli impianti della Unione Rugby Capitolina.

Per preparare al meglio il Mondiale degli avvocati, che si svolgerà nel Maggio 2018 a Chicago, l’U.A.R. ha aumentato le sedute di allenamento, confermando quella del lunedì sera, dalle ore 21.00 alle 22.30, ed aggiungendo quella del giovedì, dalle 13.30 alle 14.30.

Il “Bandito” é stato chiaro: non saranno tollerate né ammesse defezioni.

 

Elezioni Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma – 20-23 settembre 2017

Finalmente si vota per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma!

L’inizio delle votazioni é stato fissato per il giorno 20 settembre 2017, e le operazioni si protrarranno fino al 23 settembre 2017.

Tra i candidati, con piacere e grande soddisfazione, si evidenzia la presenza del Cons. Tesoriere Pietro di Tosto, associato di lungo corso dell’U.A.R. ed ex pilone, nell’ambito della Lista del Presidente Mauro Vaglio.

Sarà possibile votare esprimendo la propria preferenza indicando sino ad un massimo di 16 nominativi.